BAMBINI E TELEVISIONE A TAVOLA


Sebbene sia usanza della maggior parte degli Italiani, mangiare davanti la tv è tutto tranne che educativo.


Ma vediamo insieme i motivi per cui questa abitudine non è per nulla sana per i nostri bambini!


Il bambino ha 6 mesi, sta seduto da solo senza appoggi, ha perso il riflesso di estrusione ed è pronto per essere messo a tavola con voi... che si fa però se non ha nessun interesse a mangiare?


Tablet?

Televisione?

Peppa Pig o Paw Patrol?

Aeroplano col cucchiaino?

Mangiare in giardino mentre gioca?


Basta distrazioni!!!

Un bambino quando mangia deve esssere concentrato in quello che fa.

Se non mangia significa che ancora non è interessato al cibo.

Morirà di fame? No, fino ai 12 mesi il latte materno o in formula deve rimanere sempre a richiesta e resta l'alimento principale (almeno il 75% fino ai 9 mesi, almeno il 50% fino ai 12 mesi).


L'Italia vanta il secondo posto in Europa per obesità infantile, davvero avete paura che i vostri bimbi mangino troppo poco?


Abituate il bambino fin da piccolo a rispondere al suo senso di sazietà: i bambini si autoregolano e se dicono "basta" deve essere cosi, non si forzano a mangiare più di quanto non si sentano, a 6 mesi, come a 2 anni o come a 12 anni.


E i cartoni? E mangiare in giardino mentre vanno in bicicletta?


Quante volte sento genitori o nonni dire "se lo imbocco mentre gioca allora mangia"

Certo, è esattamente come noi adulti.

Provate a mettervi davanti la tv a mangiare la pizza, andate avanti anche ore a mangiare continuamente senza badare al senso di sazietà.

La TV, i cartoni animati, qualsiasi gioco, durante i pasti aumentano notevolmente il rischio di obesità infantile.


E il soffocamento?

Ovviamente un grosso rischio è anche questo!

Mangiare mentre si guarda un cartone animato mette a serio rischio il bambino.

Pensate ad un momento in cui il bambino sta deglutendo e appare una scena che a lui fa ridere... in una attimo soffocherebbe.


Ma vediamola anche da un punto di vista educativo.

La mattina lavoriamo e i bambini sono a scuola, il pomeriggio devono fare i compiti, la sera bagno che si va a letto presto... e quando parliamo con i nostri figli?

Il pranzo e la cena sono momenti di condivisione, di dialogo... un bambino a pranzo vi racconterà com'è andata a scuola, cosa lo ha preoccupato, cosa lo ha reso felice e cosa triste.

A un bambino non interessa la cronaca nera che puntualmente passano in TV in pausa pranzo.


Spegnete la TV, smettetela di ascoltare tutta quella spazzatura negativa... a un bambino non interessa sapere cosa succede nel mondo, per quello avrà tempo! Un bambino ha bisogno di raccontarvi la sua giornata, ha bisogno che voi raccontiate a lui la vostra...aprite il cuore all'ascolto dei vostri figli, che le stupidate che passano alla TV non servono nè a voi nè a lui!

18 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti